Tag Archives: science

Ricordando Maria Bentivoglio

Laura Mecca racconta qui la vita di Maria (poi Marie) Bentivoglio. Italiana, nata a Torino nel 1898, emigrata in Australia ancora in fasce, Maria si laureò a Sydney in chimica e geologia e nel 1921 fu la prima donna australiana a ricevere una borsa di studio all’Università di Oxford dove ottenne un DPhil. Dopo, la sua vita fu dedicata allo studio, all’insegnamento (universitario ma anche corsi di inglese per gli immigrati italiani in New South Wales) e alla ricerca. Teneva corsi di lezioni all’Università di Sydney e in diverse università statunitensi. Nel 1936 si stabilì a New York con il marito appena sposato (di origini nobili da San Remo) dove rimase, lavorando nell’industria chimica, per vent’anni. Tornò prima in Italia e poi, dopo la morte del marito nel 1961, in Australia. Nel 1994, a novantasei anni, in riconoscimento dell’importanza delle sue ricerche le fu conferito un dottorato onorario di ricerca dall’Università di Sydney. Un suo ritratto, opera di Antonio Dattilo-Rubbo, è esposto alla Manly Art Gallery.

Tagged , ,

Italian women in Australian science

212b490a-cd51-472c-b505-0d0674ee04ddIn Italy and Australia women comprise a significant percentage of PhD graduates and early career researchers in science. However the presence of women in senior positions in universities and research institutes is low: less than 20% in Australia and less than 10% in Italy despite the fact that approximately 30% of researchers there are women. Clearly gender equality in the sciences, especially among its senior managers, is a considerable way off. On Thursday March 9 at 6.00 pm the Istituto Italiano di Cultura in Sydney, Level 4, 125 York St.  will host a free event, Italian Women of Science,  at which Australian scientists of Italian origin will share their research interests and offer some insights into the career paths that they have pursued from Italy to Australia. Continue reading

Tagged ,

Ricordando Rita Levi Montalcini

Luciana d’Arcangeli   Flinders University

Sulla scia del Nobel andai a sentir parlare Rita Levi Montalcini, a Roma, tanti anni fa. Ero giovane e quando la vidi mi chiesi cosa ero andata a fare lì io che non avevo accettato la borsa di studio per studiare biologia marina a Sarasota nel lontano ’83 e che avevo rinunciato al sogno di studiarla a Parigi proprio nell’86, scorata dalla proposta di legge Devaquet. Quando la vidi, già fragile, in compagnia della sorella Paola, con quella sua pettinatura così “secolo scorso” cercai la porta – troppo lontana – e mi preparai ad annoiarmi. Continue reading

Tagged , ,